Nella festa liturgica del Beato Giacomo Alberione di martedì 26 novembre prossimo siamo tutti inviatati alla Celebrazione Eucaristica presieduta da Mons José Rodriguez Carballo O.F.M. alle ore 18,30 nella Basilica Santa Maria Regina degli Apostoli - in Via Antonino  Pio, 75 – Roma.
L’intercessione del nostro Beato Fondatore confermi in ciascuno dei membri della Famiglia Paolina la gioia di vivere e annunciare Cristo Maestro Via e Verità e Vita.
Locandina (PDF)
A3A4
Sabato 19 ottobre alle ore 18,00 vi attendiamo tutti nella Basilica Santa Maria Regina degli Apostoli - in Via Antonino  Pio, 75 – Roma, per celebrare l’Eucaristia nella Giornata Missionaria Mondiale e nel ricordo del Beato Timoteo Giaccardo ssp.
A presto!

Sono stati festeggiati i trent'anni della Libreria Paoline Multimedia International, facendo memoria di un percorso di grazia e di fede, in cui da questo moderno pulpito si è seminato il Vangelo, la verità e il bene.

Trent’anni in cui la Libreria, come una finestra aperta sul mondo, ha offerto edizioni nelle varie lingue e ha servito lettori provenienti da molti paesi raggiungendo persone di circa 40 nazioni, nella consapevolezza che da questo luogo le Paoline e i loro collaboratori, stanno compiendo un ministero ecclesiale per il mondo di oggi.

La celebrazione eucaristica, presieduta da Padre Gaetano Piccolo S.I., amico e collaboratore, e la partecipazione di amici, clienti e collaboratori della Libreria, ha manifestato la riconoscenza al Signore per trent’anni di lavoro apostolico; gratitudine per la diffusione della Parola di Dio e di migliaia di libri religiosi, di formazione e di cultura, Il lavoro di evangelizzazione di ogni giorno è rafforzato dall’animazione biblica e dalle iniziative culturali; compiute in sintonia con il cammino della Chiesa e con attenzione alle necessità della gente.

I nostri auguri di un fecondo apostolato secondo le indicazione del Beato Alberione: «La libreria è un tempio, il libraio un predicatore; luce, santità, gioia, sono i frutti cercati in Cristo e nella vita cristiana. Il banco è un pulpito di verità».

 

Il 2 ottobre 2019, suor Anna Caiazza è stata eletta Superiora generale delle Figlie di San Paolo durante l’11° Capitolo generale.

Sr Anna Caiazza Superiora generaleA poco più di 100 anni dalla fondazione le 60 capitolari provenienti da più di 50 Paesi, nei cinque continenti, hanno riflettuto sul tema scelto per questo evento: «Àlzati e mettiti in cammino» (Dt 10,11) confidando nella Promessa. La nostra presenza multiculturale ed interetnica, le sfide del mondo della comunicazione, la svolta culturale e il cambiamento epocale che attraversa ogni latitudine del pianeta sono ciò da cui suor Anna dovrà lasciarsi interpellare nel guidare l’Istituto per i prossimi sei anni.

Suor Anna è nata il 24 luglio 1952, a Casavatore (NA). Ha conseguito la laurea in giurisprudenza presso l’Università Federico II di Napoli e, in seguito, la licenza in Diritto canonico presso la Pontificia Università Gregoriana di Roma.

Ha ricoperto ruoli di responsabilità come consigliera provinciale in Italia e consigliera generale per due mandati.

La nuova Superiora generale e il suo consiglio, insieme alle sorelle capitolari, saranno in udienza da papa Francesco il prossimo 4 ottobre. Evento che, posto all’inizio del mese Missionario Straordinario, sugella il mandato del nuovo Governo generale delle Figlie di San Paolo ad andare verso le nuove vie che lo Spirito aprirà all’annuncio della Parola.

 

Nella Casa “Divin Maestro” di Ariccia, dal 16 al 22 settembre 2019, i membri dell’Istituto San Gabriele Arcangelo hanno vissuto un intenso corso di Esercizi spirituali sul tema dell’Alleanza di Gesù Maestro con la Famiglia Paolina, tema scelto in occasione del centenario del Patto o Segreto di riuscita, secondo l’itinerario spirituale per la Famiglia Paolina d’Italia.
Il predicatore, don Giuliano Saredi ssp, ha aiutato i Gabrielini a riflettere sull’importanza e l’intensità di questa Alleanza, dando una lettura storico-biblica del Patto, mentre il Delegato nazionale dell’Istituto, don Guido Gandolfo ssp, ha stimolato i partecipanti a vivere il Patto stesso, seguendo il metodo alberoniano Verità-Via-Vita.
Sabato 21 settembre, festa di san Matteo, è stata una giornata importante per l’Istituto: nella Celebrazione eucaristica presieduta dal Superiore provinciale, don Eustacchio Imperato, i gabrielini Daniele Curcio e Matteo Torricelli hanno rinnovato i loro voti per due anni, mentre il gabrielino Matto Attori ha emesso la professione per tutta la vita dei consigli evangelici di castità, povertà e obbedienza. L’importante presenza di familiari, amici e rappresentanti di altri Istituti della Famiglia Paolina ha reso la celebrazione un evento di famiglia, contribuendo al clima di gioia e di festa nel quale si è svolto.
Quest’anno la Famiglia Paolina sparsa nel mondo celebra l’anno vocazionale. La vocazione è dono di Dio e nasce dalla sua Parola che germoglia nel cuore di chi l’ascolta con amore.
Per questo nel prossimo mese di novembre, mese in cui la Chiesa festeggia la memoria liturgica del Beato Giacomo Alberione, fondatore della Famiglia Paolina, vogliamo vivere a Roma un evento dal titolo: “La Parola di Dio è per tutti”. Si tratta della lettura continuata dei Vangeli e delle Lettere di San Paolo nell’arco di 24 ore. L’evento avrà luogo dalle 17.00 del 15 novembre alle 17.00 del 16 novembre 2019 (senza interruzione!) nella cappella della comunità delle Figlie di San Paolo in collaborazione con la Parrocchia della Regina degli Apostoli (Roma). L’iniziativa sarà trasmessa in diretta su Facebook.
Alle ore 17.00 del 15 novembre aprirà l’evento in Parrocchia sr. Regina Cesarato pddm con una meditazione introduttiva sull’importanza della Parola di Dio e della lettura della Bibbia nella vita del credente; dopo una piccola processione e l’intronizzazione della Bibbia nella cappella delle Figlie di San Paolo, sarà sr. Regina stessa a iniziare l’esperienza con la lettura continuata del primo capitolo del Vangelo di Matteo. La “maratona biblica” sarà intervallata solo per brevi momenti da esecuzioni musicali, testimonianze, interventi a cura di alcuni personaggi del mondo dello spettacolo, della televisione, della cultura e del mondo religioso noti al grande pubblico e invitati per l’occasione. Ma “presteranno la voce a Dio” persone diverse per età e condizioni di vita attraverso una prenotazione volontaria – anche tramite le pagine social appositamente create per l’evento (cf. Facebook e Instagram: @LaParoladiDiopertutti). L’evento si concluderà con una solenne celebrazione eucaristica alle ore 18.00 del 16 novembre nel Santuario Regina degli Apostoli.
L’iniziativa, proposta dal Direttivo di Animazione Vocazionale Paolina (DAVP), è frutto dell’impegno e della collaborazione di alcuni membri di Famiglia Paolina scelti tra i vari Istituti e Congregazioni; l’appuntamento si inserisce nell’anno vocazionale paolino come un’ulteriore modalità di sensibilizzazione all’ascolto della Parola di Dio. Ci auguriamo che l’evento possa essere una proficua esperienza di Dio, oltre che una bella espressione di apostolato comune di Famiglia Paolina sull’esempio della vita del Beato Alberione “tutta spesa per la Bibbia”.
 
 

Un pieno di vita Apostolina quella che abbiamo celebrato lo scorso 8 settembre presso la Casa Madre di via delle Mole a Castel Gandolfo. Presieduta da don Valdir De Castro, Superiore Generale della Società San Paolo, la Celebrazione Eucaristica ha visto protagoniste sr Maddalena Verani e sr Nazarena De Luca che hanno festeggiato 60 anni di professione; sr Imelda Mondin che ha giubilato i 50 anni di professione e sr Giulia Antonazzo che ha emesso la sua prima professione religiosa. Il tutto "abbracciato" dai 60 anni compiuti dall'Istituto stesso, 60 anni da quando il beato Giacomo Alberione ci ha affidato l'incarico di "vivere e consumare la vita per le vocazioni", per tutte le vocazioni!
Con sincerca gratitudine per le sorelle maggiori che da 60 anni testimoniano e vivono fedelmente la vocazione apostolina, a sr Giulia che ha appena indossato l'abito "vocazionale", passando per ciascuna delle sorelle che anno dopo anno, un 8 settembre dopo l'altro, rinnovano l'offerta della propria vita a servizio della Chiesa perchè ciascuno possa cercare, scoprire, trovare e perseverare nella propria vocazione. 
Un grazie affettuoso a tutti coloro che hanno potuto e voluto condividere con noi questa grande festa: numerosa e calorosa la partecipazione della Famiglia Paolina, delle nostre famiglie, degli amici e dei collaboratori apostolici. Insieme con tutti voi, e per tutti voi, ringraziamo Dio e ci impegnamo nel nostro apostolato: far incontrare l'uomo con il Dio che chiama!
Guarda le fotografie

Il 28 agosto scorso, presso la cappella delle Figlie di San Paolo a Seoul, si è tenuta l’Eucaristia in occasione dell’ordinazione presbiterale di don Bruno Kang, presieduta dal Vescovo ausiliario di Seoul, Mons. Pietro Jeong.
Tutti i partecipanti alla celebrazione, i parenti e gli amici di don Bruno nonché i membri dei nove rami della Famiglia Paolina in Corea, hanno goduto di questo dono di Dio, reso particolarmente significativo in questo Anno vocazionale di Famiglia paolina.
 
El pasado 19 de agosto del 2019 en el templo de San pablo, apóstol, en la ciudad de Bogotá, Colombia, se celebró la Eucaristía por la Profesión Perpetua de Gerzon Fabián Medina Ariza. La ceremonia fue presidida por provincial de nuestra comunidad, Padre Danilo Medina Leguizamón, concelebrada por los cohermanos paulinos sacerdotes y acompañada por los miembros de la Familia Paulina, jóvenes en convivencia vocacional, familiares y amigos de Gerzon.
 
Durante la lectura proclamadas (Ga1,13-24; Sal 33; Mt 19,16-22) en ese día se recordó que la vocación está siempre enraizada, se comprende y cobra siempre sentido en Jesús Maestro, quien llama por pura gracia y misericordia a vivir y comunicar el Evangelio. Un llamado que implica una entrega generosa, de fidelidad y servicio, alimentada por la Palabra de Dios y la Eucaristía para que dé frutos abundantes, ya que si no está unido a Jesucristo es difícil profundizar y enriquecer ese don que Dios otorga por medio del Espíritu Santo. Además, el padre Danilo Medina, en medio de homilía, subrayó que Jesucristo siempre está con nosotros, dándonos la fuerza para seguir y avanzar con ánimo en esta vocación de la vida consagrada; pero esto implica una verdadera vivencia con el Maestro Divino, en dejarnos formar por su gracia, porque si no somos dóciles a su Palabra nos sucederá como el joven rico que por poner su confianza en su riqueza le fue difícil seguir a Jesús. Sin embargo, el ejemplo de san Pablo nos muestra lo opuesto del joven rico, nos enseña el significado de seguir a Jesucristo, lo cual implica una adhesión total en vivir siempre la voluntad de Dios, amándolo con todo el ser para que sea la mayor riqueza que podamos poseer y dar a los demás.
 
Al final de la celebración, fue leído el mensaje del Superior general, padre Valdir José de Castro, que le dirigía al profeso perpetuo. Seguidamente, el clérigo Gerzon dirige unas palabras de agradecimiento y expresa el valor profundo que tiene la oración en la vida religioso como lo manifestaba el padre Alberione: “La oración antes que todo, sobre todo, vida de todo”.
 
Ao entardecer do sábado, 17 de agosto, vigília da Solenidade da Assunção de Nossa Senhora, os Paulinos do Brasil celebraram, com gratidão e alegria, a primeira profissão religiosa de Rodrigo Moura de Oliveira. Rodrigo emitiu os votos de pobreza, castidade, obediência e fidelidade ao Romano Pontífice nas mãos do Superior Provincial, Padre Claudiano Avelino dos Santos.
 
A celebração eucarística, realizada na Paróquia Santo Inácio de Loiola (dos Padres e Irmãos Paulinos, em São Paulo-SP), contou com a presença da Família Paulina, familiares e amigos de Rodrigo. A assembleia vivenciou intensamente o rito de consagração a Deus do jovem Paulino. Não faltaram momentos de emoção!
 
Em sua homilia, o Superior Provincial destacou que, “a exemplo de Maria, Rodrigo passar a ser todo de Deus. No entanto, ser totalmente de Deus não significa estar longes das pessoas. Ao contrário, a consagração religiosa paulina impulsiona sempre a ir ao encontro de todos os que necessitam e esperam a Palavra de Deus”. Durante a reflexão, foram citadas muitas palavras do Bem-aventurado Tiago Alberione, fundador da Família Paulina, sobre a consagração religiosa e a formação. Recordando o Papa Francisco, Padre Claudiano frisou a importância da fé para o apostolado dos Paulinos e para a Igreja: “sem a fé, podemos nos tornar uma ONG entre tantas que já existem”, reforçou.
 
No final da celebração, foi lida a mensagem enviada pelo Superior Geral dos Paulinos, Padre Valdir José de Castro. Além da grande alegria da primeira profissão religiosa e da Solenidade da Assunção de Maria, Padre Valdir recordou o Ano Vocacional da Família Paulina (2019-2020) e o dia da Vida Religiosa Consagrada (No Brasil, por ocasião do mês vocacional). O Superior Geral agradeceu a Deus o dom da vocação de Rodrigo, cumprimentou seus familiares e os confrades da Província do Brasil e desejou que o neoprofesso seja um verdadeiro Paulino, atento às necessidades das pessoas de nosso tempo, evangelizando com audácia e alegria na cultura da comunicação.
 
Em seus agradecimentos, Rodrigo recordou todas as pessoas que ajudaram em sua caminhada vocacional: família, párocos, formadores, irmãos de Congregação e amigos. Agradeceu a inesquecível etapa do noviciado vivida na Itália, nas raízes carismáticas da Família Paulina. Finalizou citando o Bem-aventurando Tiago Alberione: “Entra-se no noviciado como bons cristãos para sair religiosos. Uma verdadeira transformação de mente, coração, hábitos, vontade. Muda-se o estado. É o ano mais importante da vida”.
 
Terminada a celebração, toda a assembleia seguiu para a FAPCOM (Faculdade Paulus de Comunicação), onde ocorreu descontraída e alegre confraternização. Rodrigo exercerá seu apostolado como Paulino na área de produção gráfica da Editora Paulus.
 

Pág. 1 de 87