Roma: Incontro Istituti Aggregati Europa-Congo

by Roberto Roveran, SSP on 02 Marzo, 2020

Aiutarsi a crescere nella formazione e comunione fra Istituti Aggregati (=IA). Questo il motivo che ha visto confluire circa 30 persone a Roma, in casa generalizia della Società San Paolo (=SSP), dal 25 al 27 febbraio 2020.

Convocati dal Delegato generale degli IA, don Vito Fracchiolla, hanno partecipato con il loro Delegato per l’Italia: le Annunziatine con tre membri, i Gabrielini con due membri, i sacerdoti di Gesù Sacerdote con un membro, la Santa Famiglia con due coppie; per la Spagna: il Delegato unico per gli IA con un sacerdote igs, una Annunziatina e una signora della Santa Famiglia; per il Congo: il coordinatore degli IA, una Annunziatina e due coppie della Santa Famiglia. Inoltre era presente il Delegato isf della Polonia, il Provinciale della Spagna e i Regionali del Portogallo e del Congo.

L’esperienza era la prima di tre appuntamenti secondo i continenti: la prossima sarà in Sudamerica per i Provinciali, Delegati e membri di lingua spagnola, mentre la terza sarà nelle Filippine per i rappresentanti di lingua inglese. Tali esperienze sono state organizzate in occasione del 60° anniversario dell’approvazione pontificia degli IA (aprile 1960) con alcune finalità specifiche: definire meglio l’identità degli IA, creare un cammino omogeneo comune in tutte le Circoscrizioni, chiarire l’identità dell’apostolato degli IA inserito nella missione della SSP, creare collegamento e unione sul territorio e condividere esperienze e percorsi, programmi e strumenti di formazione. In poche parole suscitare un nuovo impulso promozionale nei riguardi degli IA migliorando la comunione fra di essi, con la Società San Paolo e l’intera Famiglia Paolina.

Le tre giornate sono state articolate in diversi passaggi. Nella prima giornata don Domenico Cascasi ssp ha relazionato sul pensiero carismatico dell’Alberione e lo sviluppo storico degli IA e poi si è approfondito la specificità degli IA secondo il Magistero di Papa Francesco e del Fondatore con l’aiuto della dott.ssa Serenella Del Cinque; nel pomeriggio si è dato ascolto ai risultati del Questionario, inviato da circa 400 membri, ed infine si è dibattuto sulla necessità o meno di aggiornare lo Statuto secondo quanto richiesto dal X Capitolo generale SSP. La seconda giornata, a partire dalle brevi relazioni di ciascun Delegato e dai successivi lavori di gruppo, ha prodotto alcune priorità su cui impegnarsi e lavorare nei prossimi anni come Governo generale SSP e a livello di ogni Circoscrizione. La terza giornata è trascorsa per lo più a concretizzare con azioni specifiche le quattro priorità individuate e le due mozioni per il Governo generale e il Capitolo generale della Società San Paolo del 2021.

E’ emerso che si sente forte il bisogno di formazione per i nuovi Delegati e tutti i membri, ma anche che ci sia maggiore conoscenza e collaborazione reciproca a tutti i livelli senza dimenticare l’indispensabile promozione vocazionale e l’approfondimento carismatico dell’identità specifica degli IA. Al Governo generale si chiede un maggior coinvolgimento nei momenti decisionali come il Capitolo o le assemblee regionali e la creazione di un Segretariato generale che coordini e stimoli la formazione e collaborazione fra gli IA nel mondo.

Tutti i partecipanti hanno espresso gratitudine a don Vito Fracchiolla, Delegato generale degli IA, per l’impegno profuso a preparare un momento così importante per il futuro degli IA nel mondo. Attraverso questa esperienza è decisamente cresciuto l’entusiasmo e la disponibilità dei presenti a fare la volontà di Dio in fedeltà dinamica con il pensiero del Fondatore. Infine si è pregato il Signore perché questo incontro porti frutto nella continuità e fioriscano nuove vie di promozione vocazionale a partire da una maggiore e sempre viva sintonia fra membri degli IA.

 

Agenda Paolina

2020-08-14

Memoria di S. Massimiliano Maria Kolbe, sacerdote e martire (rosso)
Ez 16,1-15.60.63 oppure 16,59-63; Cant. Is 12,2-6; Mt 19,3-12

2020-08-14

* PD: 1975 a Cúcuta (Colombia).

2020-08-14

Sono ricchi non solo coloro che hanno molto, e vi si affezionano; ma anche chi ha poco, se sta col cuore teso e si procura quanto può, in qualunque modo (UPS I, 455).


No son solo ricos los que tienen mucho y están apegados a su riqueza, sino también quien tiene poco, si su corazón ambiciona y acumula cuanto puede del modo que sea (UPS I, 455).
The rich are not only those who have a lot and delight in it. Some people have only a little but they treasure it and go out of their way to increase it in any way they can (UPS I, 455).
2020-08-14

SSP: D. Salvatore Alessandria (1966) - D. Antonio Diaferia (1990) - Fr. Giancarlo Cavazza (1992) - D. Pio Bracchi (2001) - Fr. Rosario Scarnato (2009) - D. Virgílio Tito da Silva Ribeiro (2011) • FSP: Sr. Elvira Pusceddu (1979) - Sr. Marcella Voerzio (1980) - Sr. M. Palma Salzani (1983) - Sr. M. Rosangela Natsuko Isano (1996) - Sr. Mary Joseph Shirai (2000) - Sr. M. Claudia Parco (2010) • PD: Sr. M. Zelia Calafiore (2016) • ISGA: Martin Lorenzini (2018) • ISF: Luise Pearcy (2018).



Indice Notizie