FSP

È stata inaugurata la Librairie Paulines di Matadi. Un nuovo centro apostolico che nasce dal frutto di ricerche e sacrifici della comunità di Kinshasa.

Matadi è une cittadina portuale della Repubblica Democratica del Congo, all'estremo sud est del paese. E’ costruita sulla pietra, da cui il suo nome Matadi che nel dialetto locale significa “pietra”. Il grande giorno della benedizione e dell’inaugurazione, il sindaco della città, Pathi Nzuzi, e il vescovo Mgr Daniel Nlandu Mayi, hanno elogiato la missione evangelizzatrice e culturale delle Figlie di San Paolo. Allo stesso modo, professori, gente impegnata nei media locali, semplici cristiani, hanno manifestato la loro ammirazione e gioia per questa presenza culturale e di evangelizzazione.

L’evento non ha avuto solo l’aria dell’apertura di una libreria ma di una nuova fondazione. Una risposta speciale al forte invito del Maestro a raggiungere altre periferie congolesi per annunciare a tutti la gioia del Vangelo.

 

 

Tutta la Famiglia Paolina presente nella città di Buenos Aires, ha partecipato unita alla grande manifestazione di fede in occasione della Solennità del Santissimo Corpo e Sangue di Cristo.

La lunga processione si è conclusa nella Cattedrale di Plaza de Mayo, con la celebrazione dell'Eucaristia presieduta dal Cardinale Mario Aurelio Poli, Arcivescovo Metropolita di Buenos Aires. Per i membri della Famiglia Paolina è stata una opportunità per ringraziare il Signore dei doni ricevuti e nello stesso tempo per dare una testimonianza di comunione.

Un forte momento di adesione alla Chiesa diocesana e un’occasione propizia per manifestare la bellezza della vocazione paolina.

 

 

Domenica 20 maggio 2018, la comunità delle Figlie di San Paolo di Via Antonino Pio a Roma e una nutrita schiera di parenti, si sono stretti attorno a sr Bianca Calenti per festeggiare i suoi 100 anni di vita.

La giornata, iniziata con una solenne Celebrazione Eucaristica di ringraziamento, si è protratta all’insegna della partecipazione e della gioia. Il pranzo, i canti, gli intervalli festosi, la presenza affettuosa dei famigliari e della comunità: tutto ha contribuito a rendere la festa un’occasione di corale gratitudine per questa sorella che ha avuto la fortuna di partecipare allo sviluppo della Congregazione, di conoscere il Fondatore e Maestra Tecla e porta nel cuore tanti bei ricordi.

Sr Dolores Melis, Superiora provinciale, nel rivolgere alla festeggiata gli auguri di tutte le Figlie di San Paolo, le ha rivolto queste parole:

“Grazie, sr Bianca, per questi preziosi e intensi anni di vita paolina! Continua a comunicarci che ciò che conta è rimanere in Gesù e testimoniare il suo amore, prima di tutto con la coerenza di vita. Il Signore ti sostenga con la sua bontà e dolcezza e tu continua ad essere quel piccolo seme che, con l’offerta e la preghiera, contribuisce a fecondare l’azione apostolica delle sorelle del mondo e della nostra Provincia”. Auguri vivissimi!