SJBP

El domingo 8 de abril de 2018, en la comunidad de Mangomarca - Lima, nos hemos reunido los miembros de la Familia Paulina: Sociedad de San Pablo, Hijas de San Pablo, Hermanas Pastorcitas, Anunciatinas, Gabrielinos, Cooperadores, para compartir juntos un día de Retiro Espiritual en preparación a la fiesta de Jesús Buen Pastor. El tema del día fue “La imagen de Jesús Buen Pastor a la luz del Papa Francisco” y lo animó el P. Dionicio Alberca, Sacerdote de los Padres de la Preciosa Sangre.

 

Leer más...

 

 

Le suore di Gesù buon Pastore – Pastorelle, con i membri della Famiglia Paolina e la comunità cristiana della Parrocchia Gesù buon Pastore – Montagnola, a Roma, sabato 21 aprile – ore 18.00, celebreranno la festa di Gesù buon Pastore nella solenne Liturgia Eucaristica presieduta da Mons. Tonino Panfilivicario episcopale della Diocesi di Roma per la Vita Consacrata.

 

Gesù Bel Pastore, icona greca. Santuario di Agìa Trìada dell’Argolide.


Un giorno Pecora Depressa si lamentava: «Nessuno mi ama, nessuno mi vuole bene».
«Non è vero! – replicò Scribia – Il Buon Pastore ti ama e si prende cura di te». «Ma il Buon Pastore ama perché è buono; e poi, lui ama tutte! Io voglio essere amata e apprezzata per le mie buone qualità», replicò Pecora Depressa. «Non c’è problema, - incalzò Scribia – io conosco molti che ti apprezzerebbero e ti amerebbero per le tue buone qualità: per la tua lana, per il tuo latte, e perfino per la tua carne».
«Ma questo sarebbe amore interessato! – interruppe scandalizzata Pecora Depressa – Io non voglio essere amata per quello che ho, ma per quello che sono!». «Allora, - replicò Scribia – non ti resta che l’amore del Buon Pastore».

(Dai Racconti di Rocco Quaglia)

 

Download del poster

«E io non ho paura perché seguo te, il Pastore» (Ger 17, 16 Vulg.)

 

Questo versetto del profeta Geremia, tanto caro a don Primo Mazzolari, mi ha accompagnato nei mesi di preparazione immediata alla professione perpetua e mi ha aiutato ad attendere con gioia e fiducia il giorno che il Padre ha preparato per me, il giorno del sì per sempre alla sua chiamata. Nella comunità parrocchiale di San Bartolomeo apostolo in Eboli, dove i miei genitori hanno chiesto per me alla Chiesa il dono della fede, dove per la prima volta ho ricevuto il Corpo di Cristo e dove ho chiesto di ricevere il sigillo dello Spirito Santo, sabato 7 ottobre ho consacrato per sempre la mia vita a quel Pastore che di me si è preso cura, che ha avuto fiducia in me e ora, con la forza dello Spirito Santo mi chiede di essere per tutta la vita segno e strumento della sua compassione in mezzo al popolo che mi affida.

 

 

Leggi Tutto...