Articoli

(in "Don Giacomo Alberione, apostolo del nostro tempo", 
suppl. a "Il Cooperatore Paolino", dicembre 1971)

1884-1910 1911-1930 1931-1950
1951-1970 1971-1990 1991-2003
     

4 aprile 1884:

 

Nasce a S. Lorenzo di Fossano (Cuneo) quinto di sette figli di Michele e Teresa nata Allocco. Il giorno appresso è battezzato.

1890:

 

comincia la prima elementare. In seconda, rispondendo a una domanda della maestra Rosina Cardona, dice: "Mi farò prete!".

1896:

 

entra nel seminario minore di Bra, frequentando la II ginnasiale. Nell’aprile del 1900 abbandona questo seminario; in ottobre entra nel seminario di Alba.

31 dic. 1900-
1 genn. 1901:

 

trascorre la notte in preghiera nel Duomo di Alba, decidendo di "fare qualcosa per il nuovo secolo".

1902-1903:

 

inizia il corso di teologia; probabilmente l’8 dicembre indossa l’abito talare.

18 febbraio 1907:

 

baccellierato in Teologia alla Fac. di S. Tommaso d’Aquino di Genova.

30 giugno 1907:

 

ordinato Sacerdote da Mons. Giuseppe Francesco Re, vescovo di Alba.

20 agosto 1914:

 

fondazione della Pia Società San Paolo in Alba.

15 giugno 1915:

 

fondazione delle Figlie di San Paolo in Alba.

8 dicembre 1917:

 

i primi cinque Paolini emettono la professione religiosa con voti privati.

25 ottobre 1918:

 

il Cooperatore Paolino comincia le pubblicazioni, col titolo Unione Cooperatori Buona Stampa.

1 gennaio 1921:

 

La Domenica comincia le pubblicazioni. L’anno appresso nasce Una Buona Parola, con caratteristiche analoghe.

10 febbraio 1924:

 

fondazione delle Pie Discepole del Divin Maestro, in Alba.

8 settembre 1924:

 

Il Giornalino comincia le pubblicazioni.

Gennaio 1926:

 

nasce a Roma la prima filiale paolina.

8 dicembre 1926:

 

La Domenica Illustrata comincia le pubblicazioni.

25 dicembre 1931:

 

La Famiglia Cristiana comincia le pubblicazioni. Non registriamo la nascita di altre pubblicazioni, per ragioni di brevità.

1931:

 

nascono le filiali degli Stati Uniti, Argentina, Brasile. L’anno appresso in Francia. Nel 1934 in India, Spagna, Polonia, Cina, Giappone; nel 1935 nelle Isole Filippine. Non registriamo le fondazioni più recenti, per ragioni di spazio.

Luglio 1936:

 

D. Alberione si stabilisce definitivamente a Roma.

7 ottobre 1938:

 

fondazione delle Suore Pastorelle in Genzano (Roma).

13 aprile 1939:

 

fondazione della REF (Romana Editrice Film). L’anno appresso viene realizzato il film Abuna Messias che ottiene il primo premio a Venezia.

10 maggio 1941:

 

decreto di lode alle Costituzioni della Pia Soc. S. Paolo. Il 12 luglio seguente, in udienza privata da Pio XII. 7 giugno 1949: approvazione definitiva.

27 dicembre 1945:

 

primo viaggio negli Stati Uniti. - Secondo viaggio nel 1949, toccando l’India, le Filippine e il Giappone. - Estate del 1949: negli USA, Messico, Canada. - Primavera 1952: nelle Americhe. - Primavera del 1953: nuovamente in Oriente, come nel 1949. Autunno 1955: Oriente. -1963-64: visita le Case paoline di tutti i Continenti (compresa l’Africa) con l’evidente intenzione di dare a tutti l’ultimo saluto.

15 marzo 1953:

 

approvazione definitiva delle Figlie di S. Paolo.

Aprile 1957:

 

primo Capitolo Generale della Società San Paolo in Albano Laziale.

 1959:

 

fondazione delle Suore Apostoline.

29 giugno 1959:

 

decreto di lode per le Suore Pastorelle.

8 settembre 1959:

 

a Castel Gandolfo prima professione religiosa delle Suore Apostoline. Per espressa volontà di Don Alberione questa è la data di fondazione dell’Istituto Regina degli Apostoli per le vocazioni (Suore Apostoline).

8 aprile 1960:

 

approvazione pontificia per i tre Istituti Aggregati (fondati nel 1958): Istituto di Gesù Sacerdote - Istit. di S. Gabriele Arcangelo - Ist. di Maria SS. Annunziata.

30 agosto 1960:

 

approvazione definitiva delle Pie Discepole del Divin Maestro.

3 maggio 1965:

 

visita P. Pio da Pietrelcina a S. Giovanni Rotondo (Foggia).

10 febbraio 1966:

 

benedice i primi impianti discografici in Albano Laziale.

24 aprile 1969:

 

si apre il Secondo Capitolo Generale, che è anche Speciale. Il 5 agosto seguente egli è eletto Superiore Generale emerito. Gli succede nel governo d. Luigi Damaso Zanoni. La seconda sessione del Capitolo avrà luogo nella primavera del 1971.

26 novembre 1971
 ore 18,25:

 

muore nella Casa Generalizia. Alle ore 17.05 il Santo Padre Paolo VI gli aveva fatto visita, sostando in preghiera ai piedi del suo letto.

1981, 4 maggio

 

Viene concesso il nulla osta per la causa della sua beatificazione.

1996, 25 giugno

 

Viene firmato il Decreto di Venerabilità, con il quale si stabilisce l'eroicità delle sue virtù

2002, 20 dicembre

 

S.S. Giovanni Paolo II, promulga il decreto di Beatificazione di Don Giacomo Alberione.

2003, 27 aprile

 

Beatificazione del Fondatore.